Al teatro di documenti di Testaccio un laboratorio Teatrale di Claretta Carotenuto su “L’Opera da tre Soldi” di Bertolt Brecht

Al teatro di documenti di Testaccio un laboratorio Teatrale di Claretta Carotenuto su “L’Opera da tre Soldi” di Bertolt Brecht

Il corso monografico condotto da Claretta Carotenuto é dedicato a “L’Opera da tre soldi”di Bertolt Brecht, rappresentata per la prima volta nel 1928 nel teatro Schiffbauerdamm a Berlino, con le musiche originali di Kurt Weill, ispirandosi alla settecentesca “Opera dei Mendicanti” di John Gay. L’Opera debuttò in Italia nel 1956 nella sua prima edizione diretta da Giorgio Strehler, presente l’autore, al Piccolo Teatro di Milano, ed é proprio di questa edizione che si tratta nel corso che si terrà dal al Teatro di Documenti di Roma dal 6 al 24 Novembre prossimo. La scelta dello spazio non é casuale: la Carotenuto ha voluto fissare questo suo appuntamento culturale con i giovani attori e con gli studenti universitari (il laboratorio ha carattere pratico e insieme teorico) nel teatro di Luciano Damiani che fu lo scenografo de “L’Opera da tre soldi” del ’56 e di molti altri lavori di Strehler. In occasione del ventennale dalla scomparsa del massimo regista teatrale italiano del ‘900 ed uno dei primissimi d’Europa e a dieci da quella del suo scenografo, si rinnova uno studio su una prova mai eguagliata della rappresentazione de “L’Opera da tre soldi“: una messa in scena trionfale supportata dall’interpretazione di eccellenti attori come Tino Carraro, Mario Carotenuto, Checco Rissone, Milly, Giusi Dandolo, Marina Bonfigli e tanti altri presenti nell’opera. Organizza l’evento la Scuola di Tecniche dello Spettacolo (www.mariocarotenuto.it)

IL CORSO

Il Corso é rivolto ad attori e studenti universitari senza limiti di nazionalità e d’età e prevede un laboratorio teatrale pratico corredato da approfondimenti teorici, proiezione di filmati, studio di materiali necessari all’interpretazione dell’Opera. La parte teorica del corso s’intende di utile compendio allo svolgimento del lavoro scenico e non prevalente.

IL PROGRAMMA

Prima settimana
La prima settimana é dedicata all’ introduzione all’opera e ai personaggi:
Il debutto de “L’Opera da tre soldi” nel 1956 al Piccolo Teatro di Milano, la visita di Brecht, la figura di Strehler, gli attori, le prove, la serata della prima, lo spettacolo, la critica e il pubblico (documenti, rassegna stampa, filmati, materiali iconografici, testimonianze).
Lettura al tavolino dei tre atti dell’opera: studio della struttura del testo in prosa e musica , dei suoi personaggi, scelta dei brani da interpretare e mettere in scena, assegnazione dei ruoli agli attori.

Seconda settimana
La seconda settimana é dedicata allo studio ed alla pratica scenica del teatro epico e dello straniamento attraverso i brani scelti dall’Opera sia parlati che cantati. Messa in scena e allestimento.

Terza settimana
La terza settimana é dedicata alla presentazione e alla ripresa delle scene realizzate. Assegnazione del Certificato di partecipazione agli studi di arte drammatica.
Al termine del Corso, la STS rilascia un certificato di partecipazione agli studi.
Si prevede un numero di presenze destinate agli auditori che provino di avere concreto interesse alla conoscenza e all’approfondimento della materia in oggetto.

Si accede al corso tramite invio del proprio cv a: clarettacarotenuto@mariocarotenuto.it e colloquio presso il Teatro di Documenti.

 

IL LUOGO

Teatro di Documenti
via Nicola Zabaglia, 42
00153 Roma

LE DATE E GLI ORARI

Novembre 2017

6 lunedì 10-13

8 mercoledì 10-13

10 venerdì 10-13

13 lunedì 10-13

15 mercoledì 10-13

17 venerdì 10-13

20 lunedì 10-13

22 mercoledì 10-13

24 venerdì 10-13

Termine di scadenza per le iscrizioni al corso: sabato 04/11/2017

Info: 3335905740 – clarettacarotenuto@mariocarotenuto.it

 

CLARETTA CAROTENUTO, attrice e regista. Come docente di recitazione e regia teatrale il suo nome è specialmente legato alla sua Scuola di Tecniche dello Spettacolo, fondata a Roma nel 1979, come attrice e regista, alle novità assolute tratte dai repertori internazionali che ha presentato in Italia e agli “assolo” che ha recitato, in particolare “Inaugurazione” di Pier Maria Rosso di San Secondo, “Che fine ha fatto Betty Lemon” e “L’amante” di Arnold Wesker e agli spettacoli d’innovazione da lei stessa scritti e diretti come “Cassandra” ” To Be BecketT“. Negli anni Claretta ha interpretato e diretto numerosi testi drammatici, brillanti, classici, moderni e contemporanei d’autore italiano e straniero; ha tenuto seminari di formazione professionale in Italia e in collaborazione con l’estero ed é nota come promotrice e organizzatrice in Italia di eventi teatrali in collaborazione con autori stranieri. Nel 95 ha fondato, e tutt’ora dirige, il Centro studi della Commedia italiana. La sua opera prima per il cinema é “LA MASCHERA E IL SORRISO, L’AVVENTURA ARTISTICA DI MARIO CAROTENUTO” film documentario presentato nello scorso anno alla Casa del Cinema dedicato al padre in occasione del Centenario (Premio Nastro d’argento – Menzione speciale).

UFFICIO STAMPA:
Studio Morabito
Phone: +39 06 57300825
Mobile: +39 334 6678927
E-mail: info@mimmomorabito.it
www.mimmomorabito.it